Domenica 29 Ottobre 2017 16:35
Stampa

Conferenza interessante, ben strutturata e suddivisa in tre parti, la prima dedicata all’eclisse dove oltre le immagini del momento e delle ore di preparazione e di grande dell’evento, Malagutti si è soffermato anche sull’aspetto scientifico dell’evento commentando il fenomeno con una bella esposizione di foto e un commento pure molto avvincente. Nella seconda parte era dedicata a tutti i fenomeni naturali che hanno modificato la luminosità, l’umidità e la temperatura dall’inizio alla fine dell’eclisse, anche questo è stato un momento molto interessante e importante perché raramente si trovano dati di questo tipo.
Poi nella terza parte si è parlato dell’aspetto biologico e geologico del Meteo Crater in Arizona, da questo è seguita anche un simpatico momento dove si poteva osservare con tre microscopi la differenza tra un meteorite e un comune sasso.
Differenza che è stata accertata da Malagutti con delle prove e verifiche fatti al suo ritorno, massa, peso specifico, magnetismo.
Tutti momenti che hanno appassionato i partecipanti alla serata così da prolungare le domande ben oltre la fine della conferenza.
Foto conferenza